Mauritius implementa lockdown nazionale a seguito di 15 casi di Covid-19

Protocolli a tutele della salute pubblica in vigore fino al 25 marzo 2021

Restrizioni sui voli internazionali estese fino al 25 marzo 2021

10 Marzo 2021, Port Louis - Il governo della Repubblica di Mauritius ha implementato i protocolli a tutela della salute pubblica contro il Covid-19 e ha posto il Paese in isolamento temporaneo fino al 25 marzo 2021 per mantenere l’isola dell'Oceano Indiano il più possibile al sicuro e protetta. Ciò in risposta alla segnalazione di 15 casi di Covid-19 nella comunità.

I voli passeggeri internazionali e nazionali in entrata e in uscita sono stati sospesi fino al 25 marzo 2021. I voli cargo continueranno a essere operativi.

A tutti gli 1,4 milioni di cittadini e residenti, nonché ai visitatori del Paese, è stato chiesto di rimanere a casa o nella sistemazione prenotata per le prossime due settimane e di seguire le linee guida per consentire il completamento dei test e di altri protocolli a tutela della salute pubblica. I funzionari della sanità pubblica hanno già implementato i protocolli di tracciamento e hanno individuato e isolato con successo coloro che potrebbero essere stati a stretto contatto con individui risultati positivi al Covid-19.

Nilen Vencadasmy, presidente di Mauritius Tourism Promotion Authority, ha dichiarato: "La priorità numero uno di Mauritius è mantenere il Paese al sicuro e protetto per tutti. Sebbene siano stati rilevati solo 15 casi di Covid-19 in tutta l'isola, abbiamo deciso di implementare il lockdown nazionale per assicurarci che non ci sia il rischio che il virus si diffonda ulteriormente. Queste misure a tutela della salute pubblica, sebbene precauzionali, sono applicabili a tutti e tutti i visitatori di Mauritius devono seguire le regole. Mauritius non vede l'ora di accogliere nuovamente i visitatori più avanti nel 2021, sapendo che l’isola è una destinazione sicura e protetta".

Mauritius ha dato inizio al proprio programma di vaccinazione contro il Covid-19 a gennaio 2021 e, con uno dei piani più ambiziosi al mondo, il governo di Mauritius ha esteso la propria pianificazione di vaccinazione a tutti i cittadini e residenti di età superiore ai 18 anni, compresi i visitatori internazionali che detengono il visto Premium. Mauritius utilizza il vaccino Oxford / AstraZeneca Covishield prodotto dal Serum Institute of India.

I visitatori con visti turistici di breve durata possono beneficiare di un'estensione del visto o di convertirlo in un visto Premium per soggiorni di lunga durata. Mauritius è l'unico Paese al mondo a offrire gratuitamente sia i visti a lungo termine che la vaccinazione, come parte della campagna nazionale per aiutare a mantenere Mauritius protetta dal Covid.

Ulteriori informazioni sul visto Premium e sulla procedura di richiesta sono disponibili su: https://mauritiusnow.com/premium-visa

Tutti i visitatori attualmente a Mauritius possono essere certi che tutto il supporto necessario o l'assistenza medica di emergenza è a loro disposizione. Si consiglia ai visitatori di mettersi in contatto con compagnie aeree, hotel, tour operator e compagnie assicurative per prendere accordi appropriati. I visitatori sono tenuti a informare i loro rappresentanti diplomatici nazionali a Mauritius, segnalando che si trovano attualmente nel Paese.

Mauritius Tourism Promotion Authority sta lavorando con operatori alberghieri, tour operator, compagnie aeree, associazioni e altri soggetti in tutto il settore turistico per garantire che i loro clienti e le loro operazioni rispettino le norme a tutela della salute pubblica e per fornire supporto al settore. Laddove gli hotel debbano chiudere, verrà fornita assistenza ai visitatori internazionali.

Ulteriori aggiornamenti saranno forniti dal Ministero della Salute all'indirizzo: https://health.govmu.org  

MTPA fornirà ulteriori aggiornamenti sugli avvisi di viaggio: https://www.mymauritius.travel

Latest News

117.323 VACCINATI - MAURITIUS SULLA BUON...